Inizio prima di iniziare

Con tutto questo inseguo un'idea...
L'idea e' di fare un viaggio, come quelli che si facevano prima, lenti lenti, in cui si poteva osservare tutto e godere di tutto.
Questo viaggio lo faro' col mio longskate, seguendo le strade costiere della sardegna fermandomi per surfare ogni volta che ci sono onde.
Dove voglio arrivare? non lo so, andro' avanti per 20/25 giorni a partire dai primi giorni di agosto e non mi metto una meta', perche' porterebbe alla fretta e denaturerebbe il tutto.
La partenza e' da Villacidro (CA) e mi (ci?) seguira' uno o due furgoni di supporto.
Mi piacerebbe che chiunque voglia condividere questa esperienza con me non esitasse a contattarmi...
Mi piacerebbe che fossimo in tanti a skateare per quelle strade per poi buttarci in acqua e bere una birra la sera, poter godere del vento,del mare e delle immagini con cui la Sardegna riesce sempre a stupirmi.
Ogni giorno del mio viaggio aggiornero' questo blog ed indichero' la mia posizione in modo tale che chiunque si voglia unire al viaggio anche per soli pochi km lo possa fare, e sara' il benvenuto!
Per qualsiasi cosa (info, supporto ed insulti) contattatemi all'indirizzo info@alessandromurgia.it
Grazie

sabato 9 giugno 2018

BONUS PUBBLICITÀ: al via il credito di imposta per gli investimenti in pubblicità,. Contributo fino al 90%.

Informazioni

Appuntamenti

ItaliaContributi.it
Spett. Andsoforever Droponsardegna, 
Vi inviamo la newsletter con le ultime novità in materia di agevolazioni finanziarie per le imprese.
Non esitate a contattarci per informazioni.
 

BONUS PUBBLICITÀ: al via il credito di imposta per gli investimenti in pubblicità

BONUS PUBBLICITA 2018BONUS PUBBLICITÀ:  è stato firmato il decreto sul bonus pubblicità.
Si tratta del credito d’imposta per gli investimenti relativi all’acquisto di spazi pubblicitari e inserzioni commerciali su giornali quotidiani e periodici, anche online.
TAX CREDIT INVESTIMENTI PUBBLICITARI INCREMENTALI: Presidenza Consiglio dei Ministri, iMinistero dello Sviluppo Economico e Ministero dell'Economia e delle Finanze hanno firmato il decreto attuativo relativo al tax credit per investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa quotidiana e periodica e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, il cosiddetto bonus pubblicità.
BENEFICIARI: tutti i soggetti titolari di reddito d'impresa o di lavoro autonomo e gli enti non commerciali e enti no profit che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie, il cui valore superi di almeno l’1% gli analoghi investimenti effettuati nell’anno precedente sugli stessi mezzi di informazione.
CONTRIBUTO: il credito d’imposta è stabilito nella misura del 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati.
MAGGIORAZIONE: il credito di imposta è elevato al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start-up innovative.
INVESTIMENTI AMMESSI: investimenti riferiti all’acquisto di spazi pubblicitari  e  inserzioni commerciali su giornali quotidiani e periodici, nazionali e locali, ovvero nell’ambito della
programmazione di  emittenti  televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali.
RISORSE: le risorse stanziate per il 2018 ammontano a 62,5 milioni di euro, di cui 50 milioni per gli investimenti sulla stampa (20 milioni per gli investimenti effettuati nel secondo semestre del 2017, più 30 milioni per quelli da effettuare nel 2018) e 12,5 milioni per gli investimenti da effettuare nel 2018 sulle emittenti radio-televisive.
DOMANDE: dal sessantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale e fino al novantesimo giorno. Presto la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

EMILIA-ROMAGNA, al via il fondo energia: finanziamenti a tasso zero sul 70% del progetto. Scadenza 2 agosto 2018

FONDO ENERGIA EMILIA ROMAGNA 2018EMILIA-ROMAGNA, FONDO ENERGIA: finanziamenti per interventi di green economy a tasso zero sul 70% del progetto.
ENERGIA è un fondo rotativo di finanza agevolata a compartecipazione privata, pensato per il sostegno di interventi di green economy.
FINANZIAMENTO: il Fondo Finanzia progetti attraverso la concessione di mutui di importo fino a € 500.000, durata massima 96 mesi, a tasso zero per il 70% dell’importo ammesso, e ad un tasso convenzionato non superiore all’EURIBOR 6 mesi +4,75% per il restante 30%.
BENEFICIARI:  imprese, con sede o unità locale, in cui si realizza il progetto d’investimento, in emilia romagna.
PROGETTI AGEVOLABILI: quelli volti a: migliorare l’efficienza energetica ed ridurre i gas climalteranti; produzione di energia da fonti rinnovabili, esclusivamente per autoconsumo, nonché gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento, ai sensi della Direttiva 2012/27/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio.
CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO: il Fondo concede, inoltre, un contributo a fondo perduto, che copre le spese tecniche sostenute per la diagnosi energetica, e/o lo studio di fattibilità, e/o la preparazione del progetto di investimento.
CONTRIBUTO MASSIMO: l’importo massimo del contributo non potrà superare il 12,5% della quota pubblica di finanziamento ammesso e verrà erogato dopo la rendicontazione finale del progetto.
MASSIMALE AGEVOLAZIONE: finanzia fino a € 500.000 per 96 mesi a tasso zero per il 70% dell’importo ammesso e per il 30% ad un tasso convenzionato con gli istituti di credito.
DOMANDA:  Nuova call dal 4 giugno 2018, al 2 agosto 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

MISE: trasferimento tecnologico alle imprese, al via il nuovo bando bando. Scadenza 22 giugno 2018.

MISE TRASFERIMENTO TECNOLOGICO ALLE IMPRESEMINISTERO DELLO SVILUPPO ECOMOMICO: è online il bando per gli uffici di trasferimento tecnologico (UTT) delle Università e degli enti pubblici di ricerca italiani.
SOSTENERE L'INNOVAZIONE NELLE IMPRESE ITALIANE: Bando per il finanziamento di progetti di potenziamento e capacity building degli Uffici di Trasferimento Tecnologico (UTT) delle Università italiane e degli enti pubblici di ricerca (EPR) italiani al fine di aumentare l'intensità dei flussi di trasferimento tecnologico verso il sistema delle imprese. Rifinanziamento progetti già agevolati e finanziamento nuovi progetti.
FINALITA': al fine di assicurare continuità operativa ai progetti già finanziati con il bando del 23 luglio 2015 e di finanziare nuovi progetti che abbiano l'obiettivo di aumentare l'intensità e la qualità dei processi di trasferimento tecnologico dalle Università a dagli Enti pubblici di ricerca alle imprese, il Ministero intende:
a)    finanziare oltre la scadenza del finanziamento già accordato ai sensi del citato bando del 23 luglio 2015, per una durata massima fino al 30 giugno 2020 i progetti delle Università italiane e degli enti pubblici di ricerca italiani, per consolidare il processo di rafforzamento degli UTT in corso e massimizzare l'incremento dell'intensità e la qualità dei processi di trasferimento tecnologico dalle Università e dagli Enti pubblici di ricerca alle imprese;
b)    finanziare la realizzazione di nuovi progetti che abbiano l'obiettivo di aumentare l'intensità e la qualità dei processi di trasferimento tecnologico dalle Università e dagli Enti pubblici di ricerca alle imprese attraverso il potenziamento dello staff ed il rafforzamento delle competenze degli Uffici di Trasferimento Tecnologico delle Università italiane e degli enti pubblici di ricerca italiani per aumentare la capacità innovativa delle imprese, in particolare di quelle piccole e medie, agevolando l'assorbimento e lo sviluppo di conoscenza scientifico-tecnologica in specifici settori produttivi e contesti locali.
RISORESE: Le risorse a disposizione sono pari a 3 milioni di euro.
DOMANDE: le domande vanno presentate entro il 22 giugno 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

 

LAZIO: Bando Lazio Cinema International, seconda finestra scadenza 31 luglio 2018.

lazio cinema internationalLAZIO POR FESR, bando Lazio Cinema International, seconda finestra 2018.
FINALITA': sostenere gli investimenti in Coproduzioni audiovisive che prevedano la compartecipazione dell’industria del Lazio con quella estera, una distribuzione di carattere internazionale dei prodotti e la realizzazione di opere che consentano una maggiore visibilità internazionale delle destinazioni turistiche del Lazio.
RISORSE: la dotazione dell’avviso è di 10 milioni di euro, 5 per ciascuna delle due aperture dei termini previste (“finestre”).
La dotazione finanziaria è attribuita alle domande ammissibili seguendo il loro ordine di presentazione.
RISERVA: il 50% delle risorse è riservato alle Coproduzioni ritenute di “Interesse Regionale” o di “Particolare Interesse Regionale”.
CONTRIBUTO:  la sovvenzione è un contributo a fondo perduto commisurato alle Spese ritenute Ammissibili, sostenute dai beneficiari per la realizzazione di una Coproduzione.
BENEFICIARI: le PMI già iscritte al Registro delle Imprese, ovvero a un registro equivalente in uno Stato membro dell’Unione Europea, che sono Produttori Indipendenti e operano prevalentemente nel settore di “Attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi”.
REQUISITI: il beneficiario può essere una sola impresa oppure possono esserci più beneficiari (Aggregazione) per una stessa Coproduzione, purché compartecipino ai Costi di Produzione in ragione dell’Accordo di Coproduzione e siano titolari di diritti di sfruttamento dell’Opera almeno per l’Italia.
CAPACITÀ AMMINISTRATIVA, FINANZIARIA E OPERATIVA: i beneficiari devono inoltre presentare una adeguata capacità amministrativa, finanziaria e operativa.
RESIDENZA FISCALE: i beneficiari devono avere, al più tardi al momento della richiesta della prima erogazione, residenza fiscale in Italia e una sede operativa nel Lazio.
DOMANDA: dal 30 maggio 2018 e fino al 31 luglio 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

SARDEGNA: dal 5 giugno la call per l'area di crisi di Porto Torres

SARDEGNA AREA DI CRISI INDUSTRIALE DI PORTO  TORRESSARDEGNA: Porto Torres, dal 5 giugno le "call" per le manifestazioni di interesse nell’area di crisi complessa.
Si tratta di un'opportunità per le imprese che realizzano programmi di investimento.
PROGRAMMI DI INVESTIMENTO AMMESSI: iprogrammo di investimento potranno riguardare la produzione di beni e servizi (creazione di impresa, creazione di nuova unità da parte di impresa esistente, ampliamento e diversificazione di unità esistente), programmi di investimento per la tutela ambientale, progetti di innovazione dei processi e della organizzazione, progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale. Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro e non oltre il 5 luglio 2018.
LOTTI DISPONIBILI: ci sono 96 lotti immediatamente disponibili, distribuiti su 65 ettari dell'area industriale di Porto Torres e Sassari, che possono essere utilizzati per nuovi insediamenti produttivi e per riqualificare il tessuto imprenditoriale della zona e ci saranno risorse nazionali e regionali che potranno essere incanalate a sostegno dello sviluppo del territorio e della rinascita dell’intero nord ovest della Sardegna.
INVITALIA: pubblicherà le modalità attraverso le quali le imprese interessate potranno manifestare a Invitalia la loro intenzione a presentare i progetti che, una volta raccolti, permetteranno di definire le risorse e gli strumenti agevolativi a sostegno delle imprese intenzionate a insediarsi nell’area.
RISORSE: Le risorse messe in campo dalla Regione per sostenere il sistema imprenditoriale isolano sono ingenti, a partire da quelle previste nei Bandi T1, Tt2 e T4.
MANIFESTAZIONI DI INTERESSE: le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro e non oltre il 5 luglio 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

FRIULI VENEZIA GIULIA: Pordenone Bando Voucher digitali 4.0 anno 2018

FRIULI VENEZIA GIULIA CCIAA PORDENONE  VOUCHER DIGITALI 2018FRIULI VENEZIA GIULIA: Pordenone, Voucher digitali 4.0 anno 2018.
FINALITA':  promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0. Lo scopo a lungo termine è anche quello di stimolare la domanda da parte delle imprese del territorio della Camera di commercio, di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie 4.0.
BENEFICIARI: micro, piccole e medie imprese (MPMI), iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Pordenone e attive.
INIZIATIVE FINANZIABILI: spese da sostenere dopo la presentazione della domanda per l’acquisizione di servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.
TERRITORIALITA': l’iniziativa deve essere riferita prevalentemente all’attività svolta dall’impresa nella sede o unità locale operativa localizzata in provincia di Pordenone.
CONTRIBUTO: VOUCHER “A”: spesa minima ammissibile € 2.500,00, contributo € 1.750,00 (70%);
CONTRIBUTO: VOUCHER “B” spesa minima ammissibile € 5.000,00 - contributo € 3.500,00 (70%).
Sono ammesse le domande che raggiungeranno un punteggio minimo di 13 punti, in base ai criteri previsti dal Bando.
DOTAZIONE FINANZIARIA: 70.000,00. La Camera di Commercio si riserva di integrare tale dotazione finanziaria tramite apposita deliberazione qualora si rendessero disponibili ulteriori risorse.
DOMANDA: a partire dal 25/06/2018 e fino al 15/10/2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

.

VENETO: pubblicato dal Gal Prealpi e Dolomiti il bando Cooperazione per lo sviluppo delle filiere corte.

veneto gal prealpi e dolomitiVENETO: pubblicato dal Gal Prealpi e Dolomiti il bando 16.4.1 “cooperazione per lo sviluppo delle filiere corte”.
INTERVENTO 16.4.1 “Cooperazione per lo sviluppo delle filiere corte”.
Si tratta del sostegno alla cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali e sostegno ad attività promozionali a raggio locale connesse allo sviluppo delle filiere corte e dei mercati locali
FINALITA': l’Intervento sostiene la creazione e l’attività di Gruppi di Cooperazione (GC) formati da almeno due soggetti che operino nell’ambito delle filiere corte.
INTERVENTI AMMESSI: gli interventi ammissibili riguardano:
la costituzione del GC; le attività di progettazione della filiera corta;
l’attività di animazione dell’area interessata al fine di ampliare la partecipazione al progetto; l’esercizio della cooperazione; l’attività di promozione e informazione; l’attuazione di eventi formativi relativi ai temi della commercializzazione e del marketing a favore dei soggetti componenti il GC.
AMBITO TERRITORIALE: si tratta dall’ambito territoriale designato del GAL Prealpi e Dolomiti, costituito dai comuni di Alano di Piave, Alpago, Arsiè, Belluno, Cesiomaggiore, Chies d'Alpago, Feltre, Fonzaso, Lamon, Lentiai, Limana, Mel, Pedavena, Ponte nelle Alpi, Quero Vas, San Gregorio nelle Alpi, Santa Giustina, Sedico, Seren del Grappa, Sospirolo, Sovramonte, Tambre, Trichiana.
BENEFICIARI: Il beneficiario del sostegno è il Gruppo di cooperazione (GC).
CONTRIBUTO: L’aliquota dell’aiuto è pari al 70% della spesa ammissibile
MASSIMALE:  L’importo minimo di spesa ammessa è pari a euro 10.000,00. L’importo massimo di spesa ammessa è pari a euro 40.000,00.
DOMANDE: Le domande di aiuto potranno essere presentate entro  il 25 luglio 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

LAZIO: BANDO PRE-SEED per le Startup innovative e ricerca prorogato al 16 luglio 2018.

LAZIO PRE  SEEDLAZIO - STARTUP INNOVATIVE E RICERCA, prorogato al 30 maggio 2018 il nuovo bando da 4 milioni di euro
PRE SEED: è il bando punta anche al rafforzamento del legame tra il mondo della ricerca e le imprese attraverso la promozione di spin-off della ricerca.
OBIETTIVO: rafforzare l’ecosistema delle startup di Roma e del Lazio per valorizzare e migliorare le buone pratiche, favorire l’attrazione di nuovi investitori sul territorio, sostenere gli spin off della ricerca per favorire il processo di trasferimento tecnologico e intensificare il rapporto tra ricerca, innovazione e imprese.

RISORSE: la dotazione complessiva del bando è di4 milioni di euro(fondi Por-Fesr 2014-2020),
CONTRIBUTO: uncontributo a fondo perdutodestinato a sosteneredue tipologie di attività: le start up nate dagli spin-off della ricercae lestartup innovative ad alta intensità di conoscenza.
Le modalità di concessione ed erogazione dei contributi si differenziano a seconda della tipologia di attività dei beneficiari.
STARTUP NATE DA SPIN-OFF DELLA RICERCA:
In questo caso il contributo va da 10.000 € a 100.000 €e deve corrispondere al massimo alla somma del valore dell’apporto di tempo lavorativo fornito dai “soci innovatori” nel primo anno e del valore dell’apporto di capitale.
STARTUP INNOVATIVE AD ALTA INTENSITÀ DI CONOSCENZA:
In questo caso il contributo è pari al massimo al 100% dell’apporto di capitale fornito dai soci,con un importo che va da 10.000 € a 30.000 €. In presenza di investitori terzi e indipendenti(investitori professionali, business angels, raccolta tramite equity crowdfunding) che apportino capitale in misura pari ad almeno 10.000 €,il contributo massimo concedibile è pari a 40.000 €. Gli investitori terzi e indipendenti non possono in nessun caso acquisire la maggioranza del capitale sociale. Sono presenti incentivi per i progetti presentati da Pmi aggregate.
BENEFICIARI: Possono partecipare tutte le startup innovative con sede operativa nel Lazio, costituite dopo la data di pubblicazione dell’avviso.
DOMANDE: scadenza 16 luglio 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

PIEMONTE: contributi sui prestiti per la conduzione aziendale. Bando 2018 per cooperative agricole ed altre forme associate composte da almeno cinque imprenditori

Piemonte prestito di conduzione in agricolturaPIEMONTE: contributi sui prestiti per la conduzione aziendale, Bando 2018.
CREDITO DI CONDUZIONE: agli imprenditori agricoli singoli od associati e alle cooperative agricole possono essere concessi contributi negli interessi su prestiti per la conduzione aziendale della durata massima di un anno.
CONTRIBUTO: il contributo è pari all’1% dell’importo ammesso a finanziamento per le imprese ubicate in zona di pianura o di collina e al 1,50% per quelle ubicate in zona di montagna.
MAGGIORAZIONE: qualora almeno il 50% dell’importo del prestito sia assistito da garanzia prestata da confidi il contributo negli interessi sarà aumentato di 0,30 punti percentuali.
Per le imprese agricole che hanno subito danni da calamità naturali nell’anno di presentazione della domanda e rientranti nelle zone e con le tipologie di danno annualmente individuate dalla Giunta Regionale ai sensi del D.Lgs. n. 102/2004, il contributo negli interessi è elevato, così come per i due rinnovi consecutivi, al 3%.
BENEFICIARI: credito di conduzione in favore di cooperative agricole e di altre forme associate composte da almeno cinque imprenditori agricoli. Credito di conduzione in favore di imprenditori agricoli singoli e di altre forme associate composte da meno di cinque imprenditori agricoli
DOMANDA: La domanda dovrà essere predisposta e presentata utilizzando gli appositi servizi on-line integrati nel sistema informativo agricolo piemontese (SIAP); la copia cartacea stampata dalla procedura dovrà essere presentata (debitamente sottoscritta e corredata della copia del documento di riconoscimento del sottoscrittore) al Settore Agricoltura della competente Provincia entro sette giorni lavorativi dall’inoltro telematico. Scadenza 31/12/2018

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

EMILIA-ROMAGNA: contributi a progetti di promozione dell'export e internazionalizzazione delle imprese.

EMILIA ROMAGNA CCIAA  RAVENNA INTERNAZIONALIZZAZIONE E PROMOZIONE EXPORTEMILIA-ROMAGNA: pubblicato il Bando per la concessione di contributi a 'Progetti di Promozione dell'Export e internazionalizzazione intelligente' 2018.
PROMOZIONE EXPORT: prende il via la seconda edizione del Bando 'Promozione export e internazionalizzazione intelligente' che prevede la concessione di contributi alle imprese emiliano-romagnole.
PERCORSI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE PER LE IMPRESE: Il Sistema Camerale emiliano-romagnolo e la Regione Emilia-Romagna confermano per il 2018 le azioni di sostegno a percorsi di internazionalizzazione per le imprese del territorio con l’obiettivo di rafforzarne le capacità organizzative e manageriali sui mercati esteri, anche con il supporto ad attività di promozione.
RISORSE: sono oltre un milione di euro i fondi che la Regione Emilia-Romagna con risorse proprie e le Camere di commercio dell’Emilia-Romagna destinano per la seconda annualità a tale scopo.
CONTRIBUTO: il contributo costituisce un aiuto "de minimis" ai sensi del Regolamento UE 1407/2013.
IL CONTRIBUTO MINIMO: è fissato in 3.000,00 € (a fronte di spese complessive pari a 6.000,00 €). 
IL CONTRIBUTO MASSIMO: sarà di 15.000,00 € (a fronte di spese complessive pari a 30.000,00 €).
INIZIATIVE AMMESSE: il Bando sostiene iniziative di promozione sui mercati esteri e interventi volti ad accrescere le competenze manageriali in tema di internazionalizzazione, allo scopo di supportare le imprese che vogliono approcciare per la prima volta i mercati esteri o che già esportano ma in modo soltanto occasionale. Le imprese dovranno presentare un progetto finalizzato a supportarle e prepararle a presentarsi sui mercati internazionali (per un massimo di due), attraverso servizi di consulenza esterna.
BENEFICIARI: possono presentare domanda di contributo le imprese manifatturiere (classificazione Istat Ateco 2007 - sezione C divisioni dalla 10 alle 33 codice primario e/o secondario), con un fatturato minimo di € 500.000,00, di micro, piccola e media dimensione (MPMI) non esportatrici o esportatrici non abituali, aventi sede legale e/o sede operativa attiva in Emilia-Romagna
ESCLUSIONI: sono esclusi i Consorzi, sia con attività interna che esterna e le imprese che hanno beneficiato del bando “Promozione dell’Export e internazionalizzazione intelligente” 2017 (prima annualità).
DURATA DEI PROGETTI: i progetti avranno inizio a partire dalla data di presentazione della domanda e dovranno concludersi entro il 30/03/2019.
DOMANDE: dal 31 maggio 2018 fino al 2 luglio 2018.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

LOMBARDIA: Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori

lombardia allavviamento di imprese  per i giovani agricoltoriLOMBARDIA: Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori.
BANDO 2018, OPERAZIONE 6.1.01:  la Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi di Regione Lombardia, con decreto n. 7363 del 22 maggio 2018, ha approvato le disposizioni attuative per la presentazione delle domande relative all’Operazione 6.1.01 «Incentivi per la costituzione di nuove aziende agricole da parte di giovani agricoltori» del Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Lombardia con dotazione finanziaria complessiva per l’applicazione delle disposizioni attuative pari a € 11.5000.000,00.
PREMIO DI PRIMO INSEDIAMENTO: si tratta della concessione di premio per il primo insediamento in qualità di titolare o legale rappresentante di un’impresa agricola nell’ambito di applicazione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Lombardia.
DOTAZIONE FINANZIARIA: € 11.5000.000,00
BENEFICIARI: Titolare di una impresa agricola individuale; Legale rappresentante di una società agricola di persone, di capitali o cooperativa.
CONTRIBUTO: l’aiuto è concesso sotto forma di premio di primo insediamento ai giovani agricoltori come pagamento forfettario in due rate. L’importo del premio, in relazione alla zona dove è ubicata l’azienda in cui avviene il primo insediamento, è di: - € 30.000 in zone svantaggiate di montagna; - € 20.000 in altre zone.
DOMANDA: la domanda deve essere presentata dal 13 giugno 2018 alle ore 12:00 del 30 aprile 2019.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto

FINANZIAMENTO PER ANTICIPO FATTURE: in sole 48 ore.

anticipo fatture 90 in 48 oreFINANZIAMENTO PER ANTICIPO FATTURE: si tratta della possibilità di ottenere in 48 ore il 90% dell' importo delle tue fatture e il rimanente 10% alla scadenza.
CESSIONE DEL CREDITO: non si tratta di un conto antipici bancario ma di una cessione di credito, pertanto non influisce su eventuale castelletto o affidamento già concesso con la tua banca, e non costituisce un ulteriore affidamento, pertanto non ci sono limiti massimi. Si tratta di una procedura di factoring.
GARANZIE: nessuna.
REQUISITI: il credito deve essere certo ed esigibile e il debitore deve essere affidabile e avere un fatturato minimo di 1.000.000 € e almeno 1 bilancio depositato.
TEMPI: preventivo entro 48 ore. 
PREVENTIVO: gratuito, non vincolante e non comporta alcun tipo di notifica né al tuo cliente, né a SIC o centrali rischi private.
PROCEDURA: anche completamente digitale dal preventivo, alla comunicazione del plafond ammesso e alla quotazione per il finanziamento. 
FIRMA DEL CONTRATTO anche in modalità telematica con con firma digitale.
TERRITORIALITA': MISURA OPERATIVA IN TUTTA ITALIA.
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: il prodotto finanziario non è erogato direttamente da Italia Contributi, ma da un operatore finanziario specializzato.
COSTI: NESSUN COSTO FISSO pagherai solo se accetti il preventivo e se non accetti non paghi nulla.
ADEMPIMENTI: il tuo cliente continuerà a pagare la fattura regolarmente sul tuo IBAN.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCOCHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO

 

 


Leggi tutto

TOSCANA: area di crisi Livorno, in arrivo 9 milioni per gli investimenti delle imprese

TOSCANA.AREA.DI.CRISI.PIOMBINO.E.LIVORNOTOSCANA: area di crisi Livorno, in arrivo 9 milioni per gli investimenti delle imprese.
AREA DI CRISI LIVORNO: sono circa 9 milioni i contributi che saranno messi a disposizione, fra luglio e settembre, a favore delle imprese che investono dell'area di crisi complessa di Livorno, che comprende i Comuni di Livorno, Rosignano e Collesalvetti.
BANDO INVITALIA: i primi ad arrivare saranno gli 8 milioni del nuovo bando della legge 181, che gestisce Invitalia per conto del ministero dello sviluppo economico, la cui prossima uscita è prevista per la fine del mese di luglio.
RISORESE: il bando utilizzerà il residuo del precedente avviso, grazie al quale era stato finanziato soltanto un progetto per 1 milone e 500 mila euro.
BENEFICIARI: il bando finanzia le imprese dei settori manifatturiero e turistico, per la creazione di investimenti superiori a 1,5 milioni e destinati ad attivare nuova occupazione.
CONTRIBUTO:  l'intervento potrà coprire fino al 75% dell'investimento, sia con interventi a fondo perduto che di credito agevolato.
NOVITA': rispetto al precedente bando sono due le novità:
IN PRIMO LUOGO: non sarà fatta una graduatoria ma il bando sarà a sportello, vale a dire che le domande ammissibili saranno via via finanziate fino ad esaurimento delle risorse;
IN SECONDO LUOGO: è previsto un intervento del Mediocredito centrale che potrà svolgere, in pool con le banche, un'azione di sostegno per la parte in cofinanziamento che le imprese metteranno in campo.

CHIEDI INFORMAZIONI 200PX 5 BIANCO CHIEDI APPUNTAMENTO 200 PX BIANCO  

Leggi tutto






 










-------------------------- -------------------------------------------------------------------------
® ITALIA CONTRIBUTI E' UN MARCHIO REGISTRATO E PROTETTO
Tutti i diritti sono riservati
Vietato riprodurre, copiare o ripubblicare articoli e contenuti senza autorizzazione 
Per informazioni scrivete a: info@italiacontributi.it
__________________________________________________________________________________________


Non hai chiesto tu l'iscrizione o non sei interessato a questa newsletter?
Cancellati
Se la cancellazione automatica non dovesse funzionare, invia un'email con oggetto "CANCELLA" direttamente  info@italiacontributi.it